venerdì 23 maggio 2014

Terzo viaggio: "Le memorie di Carmine Crocco"

In questo viaggio vi canterò di Carmine Crocco Donatelli, un contadino nato il 5 giugno del 1830 a Rionero in Vulture (PZ) e che per una serie di eventi diventò il simbolo del "brigantaggio postunitario", così definito da chi scrisse la storia ufficiale. Una questione complessa e controversa, tutt'ora aperta  perchè per altri Carmine Crocco fu un patriota che arrivò a comandare un esercito di migliaia di uomini per riconquistare una libertà perduta con l'inganno e il sopruso, lottando al fianco delle genti più umili e criminali efferati, contro il neo Regno d'Italia. Dopo il declino delle bande brigantesche, Carmine Crocco, cercò asilo politico nello Stato Pontificio nell'agosto del 1864, ma Pio IX, che aveva sostenuto la causa legittimista all'indomani dell'Unità di'Italia, lo fece arrestare.


Nessun commento:

Posta un commento